Le attività di animazione nelle strutture per anziani in programma nel mese di Gennaio

Dopo il periodo delle feste Natalizie e dei laboratori a tema continuano le attività nelle case residenza e nei centri diurni per anziani dell’Asp. Sono in programma attività di atelier, letture sul tema del Tricolore in occasione del 220°Anniversario della nascita del Tricolore a Reggio Emilia, ginnastica di gruppo,  stimolazione cognitiva e psicomotricità, lettura di fiabe, attività di cucina e attività sartoriale, momenti di preghiera con i volontari delle parrocchie, incontri con i ragazzi delle scuole del quartiere e tombolate in compagnia.
 
Le competenze degli animatori vanno dal programmare e organizzare attività al sollecitare negli anziani l’espressione delle capacità creative, all’operare per la prevenzione, il mantenimento e il recupero delle funzioni motorie; all’attivare un sistema informativo esterno ed interno alla struttura che coinvolge gli stessi ospiti, gli operatori, i parenti, i volontari singoli e i vari gruppi, la parrocchia, le associazioni del territorio e la comunità del quartiere. Punto focale è la ricerca dei temi esistenziali dell’anziano, delle risorse inesplorate della sua sfera emotiva, sollecitando  le potenziali energie nascoste entro barriere psichiche  e corporee. Sono i canali di comunicazione più aperti all’inconsapevolezza  e all’immaginario a fare da protagonisti: la memoria, l’affabulazione e la comunicazione non verbale. Inoltre, consentendo all’ospite anziano di riappropriarsi del suo ruolo “consultativo”, che ne fa il depositario di un ricco patrimonio di esperienza e conoscenza, l’animatore ne reintegra il senso di appartenenza ad un gruppo sociale.
 
            Le attività di animazione risiedono quindi nella relazione affettiva con l’ospite. Il significato della relazione operatore-anziano si colloca in un rapporto di scambio reciproco, ricco e rigenerante per entrambi. 

Consulta di seguito i calendari: